avanti 25/09/2012 - In stand by le modifiche al decreto istitutivo

Il 23 agosto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale n. 141 del 25 maggio 2012 che apporta modifiche al decreto ministeriale 18 febbraio 2011, n.52, il Regolamento istitutivo del SISTRI.
 
Il nuovo decreto introduce numerose modifiche relativamente ai tempi di firma delle registrazioni, gestione RAEE e micro raccolta e indica che il pagamento del contributo annuale SISTRI dovrà essere effettuato entro il 30 novembre 2012 (art.1, comma 1, lettera c).
 
Tuttavia, il SISTRI è stato oggetto della Legge di Conversione (7 agosto 2012 n.134) del Decreto Crescita (DL 83/2012): la legge indica espressamente all’articolo 52 comma 1 e 2, che il SISTRI resta sospeso “fino al completamento di ulteriori verifiche amministrative e funzionali del Sistema, e comunque non oltre il 30 giugno 2013. Sono parimenti sospesi i pagamenti dei contributi SISTRI dovuti dagli utenti per l’anno 2012”.
 
Quindi, le modifiche previste dal recente decreto ministeriale 141/2012 non possono spiegare i propri effetti e restano “in stand by”, fino al compimento dei termini di sospensione previsti dalla legge di conversione del Decreto Crescita.
 
In conclusione, le aziende non sono tenute a pagare alcunchè fino a nuova disposizione!
 
 
Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci!
 
Fonte:  Redazione Ambiente & Sicurezza sul Lavoro