avanti 01/02/2013 - Bando INAIL 2013

ESTRATTO AVVISO PUBBLICO 2012 PER INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.                
1. OBIETTIVO
Incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Possono essere presentati progetti di investimento e progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
2. AMMONTARE DEL CONTRIBUTO
L'incentivo è costituito da un contributo in conto capitale nella misura del 50% dei costi del progetto.
Il contributo massimo è pari a 100.000 euro, il contributo minimo erogabile è pari a 5.000 euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di spesa. Per i progetti che comportano contributi pari o superiori a € 30.000 è possibile richiedere un'anticipazione del 50% del finanziamento.
3. DESTINATARI
Destinatari sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.
4. RISORSE
Le risorse per l'anno 2012 INAIL sono 155,352 milioni di euro ripartiti in budget regionali, di cui:
  • 9,102 milioni di euro per i finanziamenti di cui all'art. 11, comma 1 lett.a) D. Lgs. 81/2008 (le risorse trasferite dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) destinati ai progetti relativi all'adozione di modelli organizzativi per la gestione della sicurezza
  • 146,250 milioni di euro per i finanziamenti INAIL di cui all'art.11 comma 5 D. Lgs. 81/2008 (le risorse INAIL) destinati:
    • ai progetti di investimento (strutturali e macchine)
    • ai progetti relativi a:
      • Adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000
      • Modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente
5. MODALITA' E TEMPI
5.1. Compilazione e salvataggio online della domanda  -  15 gennaio - 14 marzo  2013
Nel periodo dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 sul sito www.inail.it - Punto Cliente: inserimento della domanda, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18.00 del 14 marzo, allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell'impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità, pari a 120 (punteggio soglia). 
5.2. Download del codice identificativo  -  18 marzo 2013
A partire dal 18 marzo 2013 le imprese la cui domanda salvata in precedenza abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno accedere all'interno della procedura informatica per il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca.
5.3. Pubblicazione della data di invio della domanda online  -  8 aprile 2013
Le domande inserite, alle quali è stato  attribuito il codice identificativo, ormai salvate e non più modificabili, potranno essere inoltrate online; la data e l'ora di apertura e di chiusura  dello sportello informatico per l'inoltro on-line delle domande saranno pubblicate sul sito www.inail.it a partire dall'8 aprile 2013.
Gli elenchi  in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito INAIL entro 7 giorni dalla chiusura dell'ultima sessione di invio online, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l'ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva.
In caso di ammissione all'incentivo, l'impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all'erogazione del contributo.
 
Regione
Ripartizione
Stanziamento INAIL
(art.11 comma 5 d.lgs 81/2008)
Stanziamento Ministero
del Lavoro e Politiche Sociali
art. 11, comma 1 lett.a) 
d.lgs 81/2008
Stanziamento totale
 
%
(EURO)
(EURO)
(EURO)
Abruzzo
1,96
2.865.728
178.357
3.044.085
Basilicata
1,12
1.643.484
102.287
1.745.771
Bolzano
0,90
1.311.694
81.637
1.393.331
Calabria
2,78
4.061.471
252.778
4.314.249
Campania
9,04
13.216.454
822.566
14.039.020
Emilia Romagna
7,40
10.826.460
673.818
11.500.278
Friuli Venezia Giulia
1,57
2.293.797
142.761
2.436.558
Lazio
12,76
18.655.402
1.161.076
19.816.478
Liguria
2,49
3.648.124
227.052
3.875.176
Lombardia
17,48
25.568.315
1.591.322
27.159.637
Marche
2,66
3.888.130
241.990
4.130.120
Molise
0,53
772.464
48.077
820.541
Piemonte
6,53
9.550.353
594.395
10.144.748
Puglia
3,54
5.178.088
322.274
5.500.362
Sardegna
2,94
4.306.387
268.021
4.574.408
Sicilia
7,82
11.436.963
711.814
12.148.777
Toscana
8,20
11.986.756
746.032
12.732.788
Trento
1,03
1.511.253
94.057
1.605.310
Umbria
1,76
2.580.237
160.589
2.740.826
Valle d'Aosta
0,37
537.811
33.472
571.283
Veneto
7,12
10.410.630
647.937
11.058.567
Totale nazionale
100,00
146.250.000
9.102.313
155.352.313
 
Fonte: INAIL