avanti 28/06/2013 - Prodotti da costruzione - il 1 luglio 2013 entra in vigore il nuovo Regolamento CPR x la marcatura CE

Il 1° luglio 2013 entra in vigore il nuovo Regolamento comunitario che abrogata e sostituisce la normativa che da oltre vent’anni regolamentava la marcatura CE dei prodotti da costruzione.

 

Tra le numerose novità previste dalla nuova normativa comunitaria CPR sui prodotti da costruzione, spiccano in rilievo le seguenti novità:
 
1) i requisiti di base delle opere civili e d’ingegneria passano da 6 a 7, in quanto viene regolamentato l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali. In particolare il nuovo requisito consiste nel dover concepire, realizzare e demolire le opere da costruzione al fine di garantire che l’uso delle risorse naturali sia sostenibile e garantisca:
    a) il riutilizzo o la riciclabilità delle opere di costruzione, dei loro materiali e delle loro parti anche dopo la demolizione;
    b) la durabilità nel tempo delle opere di costruzione;
    c) l’uso, nelle opere di costruzione, di materie prime e secondarie ecologicamente compatibili.

 

2) la dichiarazione di conformità viene sostituita dalla dichiarazione di prestazione (DoP), la quale deve essere redatta dal fabbricante secondo uno specifico schema e deve anche contenere le informazioni sulle sostanze pericolose presenti.

3) la sostituzione dei riferimenti dei metodi di controllo della conformità del prodotto da costruzione e dei sistemi con i sistemi di procedura e di verifica della costanza della prestazione del prodotto da costruzione.

 

Il Regolamento CPR dispone, tra le altre cose, che:

  • i prodotti da costruzione immessi sul mercato prima del 1° luglio 2013 e conformi alla precedente regolamentazione, sono ritenuti conformi alle disposizioni del Regolamento CPR e possono essere commercializzati sino all’esaurimento delle scorte;
  • i fabbricanti possono redigere la dichiarazione di prestazione sulla base del certificato di conformità o della dichiarazione di conformità che siano stati rilasciati prima del 1° luglio 2013, ai sensi della precedente normativa.

 

A partire dal 1° luglio 2013 i prodotti presenti nei magazzini:

  • del fabbricante, non essendo stati messi a disposizione nel mercato dell’Unione Europea, per poter essere commercializzati devono essere conformi alle disposizioni previste dal Regolamento CPR;
  • dei distributori, essendo stati immessi sul mercato secondo le precedenti disposizioni, possono continuare ad essere messi a disposizione sul mercato anche dopo tale data.

 

Fonte: Commissione Europea