avanti 30/01/2015 - INAIL: modificato il modello per la richiesta di riduzione del tasso medio di tariffa per attivitą di prevenzione da presentare entro il 28 febbraio 2015

L’INAIL ha modificato il modello per la richiesta della riduzione del tasso da presentarsi entro il 28 febbraio 2015 per interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro; gli interventi devono essere ulteriori e migliorativi rispetto a quelli minimi previsti dalle vigenti norme in materia e devono essere stati realizzati nel 2014.

Le imprese che hanno effettuato, o stanno attuando durante quest’anno, interventi di prevenzione e di miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro e che intendano richiedere la riduzione del tasso INAIL entro il 28 febbraio 2015, devono verificare la nuova modulistica che l’INAIL ha recentemente pubblicato. 

La novità della modulistica consiste non solo nella revisione degli interventi ammissibili, ma anche nell’elenco, per ciascuno di questi interventi, della documentazione probatoria.

 Interventi di carattere generale – sezione A della modulistica

Rimangono validi gli interventi di carattere generale che consentono alle imprese di acquisire la riduzione indicando l’attuazione di un unico intervento, cui è attribuito il valore globale richiesto di 100 punti – sezione A del nuovo modello OT24.

Questi interventi sono, in particolare:

  • l’implementazione o il mantenimento di un sistema di gestione della sicurezza che risponda a criteri definiti in standard, linee guida, norme riconosciute a livello nazionale ed internazionale;
  • l’implementazione o il mantenimento di un sistema di gestione della sicurezza certificato da organismi accreditati ACCREDIA;
  • l’adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all’art. 30 del d.lgs. 81/2008 (2);
  • l’implementazione e l’adozione di una procedura per la selezione dei fornitori che tenga conto dell’applicazione della normativa in materia di igiene e sicurezza sul lavoro;
  • l’attuazione di interventi di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza, svolti sulla base di specifici accordi in essere tra INAIL e organizzazioni delle parti sociali o organismi del sistema della bilateralità.
 Altri interventi – sezioni B, C e D della modulistica

In alternativa ad uno degli interventi previsti nella sezione A del modulo di domanda, l’azienda può dichiarare di aver attuato interventi per quanto riguarda:

  •     prevenzione e protezione;
  •     attrezzature, macchine e impianti;
  •     sorveglianza sanitaria;
  •     formazione;
  •     specifiche tipologie contrattuali;
  •     lavoratori stranieri;
  •     gestione dei contratti d’appalto e/o d’opera;
  •     cantieri temporanei o mobili;
  •     attività di trasporto;
  •     gestione delle emergenze – protezione da sismi e altre calamità naturali;
  •     interventi di prevenzione di rischi specifici, che prevedono il riconoscimento di punteggi diversi a seconda del comparto di attività aziendale.

Per il raggiungimento del punteggio è possibile selezionare interventi relativi a diverse sezioni o anche a una sola sezione del modello.

Una volta individuati interventi sufficienti a far raggiungere un punteggio almeno pari a 100, è inibita la selezione di ulteriori interventi. Solo gli interventi indicati nel modulo saranno esaminati al fine dell’accoglimento dell’istanza.

Percentuale di riduzione

La riduzione prevista è basata sulla dimensione aziendale: 

Lavoratori/anno

% riduzione

Fino a 10

30%
Da 11 a 50
23%
Da 51 a 100
18%
Da 101 a 200
15%
Da 201 a 500
12%

Oltre 500

7%
 
Se i rischi assicurati sono più di uno il numero di lavoratori/anno e la misura di riduzione si riferiscono al singolo rischio.

Le aziende devono, inoltre, essere in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi (versamenti INAIL, INPS e casse edili).

 

Invio della domanda

La domanda di riduzione deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso la sezione Servizi Online presente sul sito www.inail.it entro il termine del 28 febbraio (29 febbraio in caso di anno bisestile) dell’anno per il quale la riduzione è richiesta.

L’Istituto individua per ogni intervento la documentazione che ritiene probante l’attuazione dell’intervento dichiarato. In fase di compilazione della domanda online, la documentazione probante è visualizzabile in corrispondenza del relativo intervento. La documentazione probante relativa agli interventi effettuati nell’anno solare precedente alla richiesta deve essere in possesso della ditta alla data di presentazione dell’istanza e può essere presentata unitamente alla domanda o, in alternativa, successivamente a seguito di richiesta dell’INAIL. In tale ultima ipotesi, la documentazione dovrà pervenire all’Istituto, a pena di inammissibilità della domanda, nel termine di 15 giorni dalla data di ricezione della richiesta.

La riduzione riconosciuta ha effetto per l’anno in corso alla data di presentazione dell’istanza ed è applicata in sede di regolazione del premio assicurativo dovuto per lo stesso anno.

Qualora risulti, in qualsiasi momento, la mancanza dei requisiti prescritti per il riconoscimento della riduzione, l’Inail procede all’annullamento della riduzione stessa e alla richiesta delle integrazioni dei premi dovuti, nonché all’applicazione delle vigenti sanzioni civili ed amministrative.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci!

Fonte: Unindustria-INAIL