Natale 2008: MESIS srl è sostenitore dell'Associazione A.Mi.B. ONLUS Assistenza Minori in Brasile - www.amibonlus.org

 

[Il Sole 24Ore - 20.10.2008]

Qualità nel rapporto con i clienti, rispetto dell’ambiente, della sicurezza dei lavoratori e crescita economica sono tutti elementi imprescindibili per aziende che vogliano svilupparsi ed essere altamente competitive. Ma esse debbono saperli collegare.

Un processo in cui risultano fondamentali i sistemi di gestione, ‘strumenti’ in cui è specializzata la Mesis srl di Quarto d’Altino, una società nata nel 2005 dall’unione di tre liberi professionisti, esperti in organizzazione aziendale e sistemi di gestione per la qualità, che hanno deciso di condividere le proprie esperienze e competenze.

Due, l’ingegnere Paolo Amadio, esperto nel settore manifatturiero, e l’agronomo Massimo Pradella, più dedito all’agroalimentare e ai laboratori chimici e biologici, da tempo collaboravano insieme pensando di sviluppare una struttura che potesse aggregare altre professionalità al fine di fornire ai propri clienti un maggior ventaglio di servizi. L’opportunità l’ha offerta l’incontro con Marika Stefan, capace e poliedrica professionista, esperta di turismo e di servizi alla persona, che aveva alle spalle l’esperienza maturata in uno studio di consulenza veneziano.

Obiettivo di Mesis è quello di fornire alle Pmi l’assistenza per lo sviluppo, l’innovazione e il miglioramento dei propri sistemi di gestione.

L’azienda in questi tre anni è cresciuta grazie alle sinergie che si sono prodotte e alle specializzazioni che si sono rese possibili e attraverso il consolidamento di collaborazioni esterne nell’ambito dei sistemi di gestione ambientale e in quelli dedicati alla sicurezza e alla salute dei lavoratori.

Chi dirige l’azienda – spiega Pradella – ha il difficile compito di capire le esigenze degli azionisti, dei clienti, dei lavoratori, dell’organizzazione, deve tener conto delle esigenze della collettività e dei rapporti con le istituzioni. In questo scenario è chiamato a compiere scelte con grande equilibrio, stabilendo obiettivi e priorità. Ebbene, Mesis intende essere partner di chi compie queste scelte, lavorando proprio sui sistemi di gestione che forniscono gli strumenti e le tecniche manageriali di supporto.

Al suo avvio la società si è concentrata sull’implementazione di sistemi di gestione per la qualità relativa alla soddisfazione dei clienti delle aziende, in conformità alla norma Uni En Iso 9001:2000. Se ben applicati – prosegue Pradella -, questi sistemi permettono non solo di dimostrare ai clienti la propria capacità di soddisfare le loro esigenze presenti e future, ma anche di migliorare i processi aziendali in termini di efficacia, qualità del prodotto o servizio, efficienza, minimi costi e tempi di realizzazione, flessibilità, capacità di adeguarsi al cambiamento.

Spesso, però, le aziende trovano la certificazione di qualità un peso. Il nostro obiettivo – aggiunge Pradella – è rendere la certificazione tutt’altro che un fardello. Piuttosto, un’opportunità di crescita, uno strumento di reale miglioramento. Grazie a questa impostazione, spesso ci accade che a seguito del raggiungimento della certificazione di qualità, le aziende ci chiedano di proseguire il percorso e di ampliare il sistema ad altri aspetti aziendali, quali la sicurezza e l’ambiente.

I servizi in questi ambiti sono sempre più richiesti e Mesis intende dotare le aziende di sistemi di gestione, siano essi ambientali o dedicati alla sicurezza e alla salute dei lavoratori, che consentono di migliorare la conformità alle vigenti normative, riducendo il rischio per le imprese di incorrere in sanzioni per il loro mancato rispetto. L’ottimizzazione delle risorse, inoltre, permette di ridurre gli oneri legati alle spese energetiche, allo smaltimento dei rifiuti, alla conservazione delle risorse naturali o agli incidenti che si possono verificare in azienda.

Mesis, forte dell’esperienza maturata sin qui, sta ampliando i suoi orizzonti ed è impegnata su una nuova frontiera. Stiamo infatti cercando di mettere a punto – conclude Pradella -, il complesso collegamento fra i sistemi certificati e il monitoraggio della situazione patrimoniale ed economica delle imprese, che si attua attraverso il controllo di gestione. Anche in questo caso si tratta di un sistema, volto a guidare le Pmi verso la gestione delle risorse e il conseguimento degli obiettivi economici prefissati.